Accordi d’amore e di gelosia
Gen26

Accordi d’amore e di gelosia

Accordi d’amore e di gelosia @Antonio Catronuovo, 22-01-2022 Mi sono alzato di buona lena; è il giorno buono; oggi mi ci metto; non mi lascio sfuggire questo che sento come uno dei “diecimila giorni” buoni che la vita mi dona (se continua così). Il compito di oggi: ascoltare e capire bene, una volta per tutte, gli accordi famosi e dibattuti, analizzati e tormentanti, gli accordi sospesi, fluttuanti sulla tonalità, quelli di tensione...

Read More
Libri sotto l’albero… Napoleone sbuca dal libro di cucina
Gen25

Libri sotto l’albero… Napoleone sbuca dal libro di cucina

Libri sotto l’albero… Napoleone sbuca dal libro di cucina @Antonio Castronuovo, 18-12-2021 «Vi sono due classi in Europa, quella che vuole dei privilegi e quella che li rifiuta». Leggo questo pensiero di Napoleone all’inizio della raccolta di massime che Balzac assemblò e pubblicò sotto lo pseudonimo di J.-L. Gaudy nel 1838, e che ora escono in nuova edizione da Sellerio (dopo la prima del 2006). Per anni il romanziere...

Read More
Il Conservatorio, dimora di ‘maestri’
Dic13

Il Conservatorio, dimora di ‘maestri’

Il Conservatorio, dimora di ‘maestri’   La musica è fatta di suoni, composizioni, esecutori e tanto altro, un “tanto altro” in cui risiede anche la pedagogia. Esercitata in varie sedi (dalla scolarità media all’università), la disciplina dell’insegnamento musicale trova il proprio tempio sacro nell’istituzione del Conservatorio, in cui s’insegna dall’arte dello strumento e della composizione fino alla generale cultura musicale....

Read More
Una vedova per le ‘Divin poème’
Dic13

Una vedova per le ‘Divin poème’

Una vedova per le “Divin poème” La teosofia mistica e sensuale – che per esprimersi dovrebbe ricorrere a trame leggere – si serve invece di apparati poderosi, pesantissimi, grevi e indigesti. Nel maggio 1905, per dare allo Châtelet di Parigi la sua terza sinfonia, Aleksandr Skrjabin reclamò dal direttore Ernst Nikisch che l’Orchestra Lamoureux avesse fiati quadruplicati, due arpe e percussioni potenziate: centodue esecutori, non uno...

Read More
Lo spessore di Dahlhaus
Dic09

Lo spessore di Dahlhaus

Lo spessore di Dahlhaus Molto esiste in ambito biografico o musicologico su Beethoven, e la ricorrenza dei 250 anni dalla nascita ha portato in libreria nuovi saggi. Ben ha fatto, pensando forse anche alla ricorrenza, la EDT di Torino a ristampare Beethoven e il suo tempo di Carl Dahlhaus, uno dei più autorevoli musicologi del Novecento, nella traduzione di Laura Dallapiccola pubblicata in prima edizione nel 1990. Si tratta di una...

Read More