Dorme sulla collina- Mino Argentieri, critico e storico del cinema (approfondimenti nelle prosime edizioni)


Dorme sulla collina



MINO ARGENTIERI

Cinema: è morto il critico e storico Mino Argentieri

Critico e storico del cinema

°°°°

E’ morto a 89 anni a Roma Mino Argentieri, critico e storico del cinema. Era ricoverato all’ospedale San Camillo. Lo si è appreso da fonti vicine alla famiglia.

Nato a Pescara il 13 agosto 1927, nel 1950 fu tra i fondatori del circolo cinematografico Chaplin a Roma, rimasto attivo fino al 1967, mentre nel 1954 iniziò a collaborare come critico per “l’Unità”, e, dal 1962, per le riviste “Rinascita”, “Il contemporaneo” e “L’eco del cinema”. Dal 1980 sino alla pensione, aveva insegnato presso l’Università Orientale di Napoli.

Nel 1960, con Tommaso Chiaretti, Spartaco Cilento, Lorenzo Quaglietti e Giovanni Vento fondò la rivista Cinemasessanta, curata dalla casa editrice Città del Sole, che avrebbe concentrato la sua analisi sul cinema come arte industriale della società di massa.

Tra le opere più note di Argentieri, ‘La censura nel cinema’, ‘L’occhio del regime’, ‘L’asse cinematografico Roma-Berlino’, ‘Risate di regime’, ‘Schermi di guerra’, ‘Il cinema in guerra, Arte, comunicazione e propaganda in Italia 1940-44’, ‘Storia del cinema italiano’.


*Del carissimo Mino, maestro, amico e nostro compagno di viaggio  per più di quarant’anni onoreremo la memoria, nei prossimi giorni, con articoli e testimonianze di tanti colleghi e registi.

Author: admin

Share This Post On