Teatro Stabile di Catania- Sciopero ad oltranza ed interruzione delle attività


Teatro Stabile di Catania



SCIOPERO AD OLTRANZA

Ed interruzione delle attività

****

«Sciopero e blocco delle attività fino a data da destinarsi». Lo hanno deciso da domani «visto lo stato in cui versa l’ente, oramai stremati e non più in grado di sopravvivere», i lavoratori del Teatro Stabile di Catania riunitisi in assemblea stamane per discutere della situazione dell’ente dopo che ieri mattina un ufficiale giudiziario si è presentato nella Sala Verga, sala principale dello Stabile, per dare esecuzione a un pignoramento chiesto da un’attrice mentre era in corso la rappresentazione di «Lear, la storia»con Mariano Rigillo .

In una nota l’ufficio stampa del Teatro Stabile ha precisato che «il pignoramento è stato bloccato in seguito alla trattativa di transazione avviata dai legali dell’ente con la parte creditrice».

Risultano così sospese le repliche di “Sabbie mobili” di Domenico Trischitta e annullato il debutto de “Il prezzo” di Miller, protagonisti Umberto Orsini e Massimo Popolizio. (ansa)

Author: admin

Share This Post On